La Dinamica degli Addii dei Di Viola Minimale

(Maurizio Galli – 11 luglio 2019)

Di Viola Minimale è un progetto che nasce a Ragusa nel marzo del 2004. Da quella data ad oggi la band ha goduto dell’alternarsi di tanti musicisti. Tuttavia, negli ultimi anni il progetto ha assunto una forma più stabile. Attualmente la band è formata da Davide Cusumano, Andrea Sciacca, Giulio Di Salvo e Salvo Pepi. Sin dagli esordi hanno proposto brani propri, alternando live a produzioni in studio. Due demo, tre album, un EP e cinque videoclip sono il frutto di questi quattordici anni. Il 2016 si apre con una nuova esperienza per il progetto: musicare lo spettacolo teatrale “PIVOT- Pagine di Guerra”, diretto da Cristina Gennaro.

La Dinamica degli Addii è il quarto album (uscito a dicembre 2018) dei ragusani Di Viola minimale, sei brani che ha come sfondo il tema del cambiamento.

I testi di Davide Cusumano sono il riassunto di fatti/umori/riflessioni che hanno caratterizzato il periodo che intercorre tra il precedente Niente Fascino ed il presente del quartetto siciliano. I brani sono stati proposti live molte volte, già prima di essere incisi e tre di essi sono stati anche presentati in rete, contrassegnati da tre rispettive illustrazioni realizzate da Antonio Campo.

Ascoltando il disco non possiamo non pensare a PJ Harvey o ai suoni tipici dei bassifondi di Akron, Ohio.
Giusto un brano su tutti. L’anamnesi, è il brano che apre l’album e ci fa rivivere – attraverso la chitarra in reverse, l’arpeggio della seconda chitarra e la linea di basso – un senso di riavvolgimento/ricordo. Rimanendo su questo brano bisogna dare merito anche alla conclusione del brano in cui il cambio di tempo che pian piano diventa irregolare genera come una sorta di disagio come a voler accompagnare l’ascoltatore a riappoggiare i piedi a terra nel tentativo di riacquistare la realtà.

I Di Viola Minimale sono una band che, con i suoi testi sospesi tra il poetico e il visionario e lo sferragliare di chitarre, fuori dai confini nazionali avrebbe sicuramente ottenuto maggiore visibilità. Ahimè ci troviamo in ben altro luogo. Voi comunque marcateli stretti perché ne sentiremo sicuramente parlare ancora. Alla via così.

Precedente Steve Rudivelli - Brianza Texas Radio Successivo Antilabè - Domus Venetkens (2019)