Crea sito

PAOLO ZOU – PISCINAS

(11 maggio 2020)

Esce il 26 Maggio per Dodicilune records “Piscinas”, esordio discografico di Paolo Zou, chitarrista e compositore sardo. Il lavoro presenta, in trio, un menù molto interessante di jazz contaminato da ingredienti funk e soul.

Paolo Zou suona chitarra acustica, elettrica e banjo è aiutato dal basso preciso di Stefano Rossi ed alla batteria dal bravo Alessio Baldelli.

Un ottimo disco che potrà, senzaltro, accontentare sia gli appassionati di jazz, ma anche chi, come chi scrive, cerca una musica, nuova, fresca che sa dare all’ascoltatore un’emozione di ascolto unica.

Comunicato Stampa: “Piscinas” è il nome di una spiaggia vicino a Narbolia, il paese sardo di origine di parte della famiglia del chitarrista. Questo luogo incastonato tra chilometri di montagne e dune da una parte, e Mar di Sardegna dall’altro, è un posto isolato e difficile da raggiungere. Dopo il guado di due torrenti, di cui uno rosso acceso per via delle vecchie miniere di ferro di Ungurtosu, ci si ritrova di fronte ad un luogo desolato, con qualche coraggiosa pianta di “Ginepro Coccolone” che inframezza dune di sabbia a perdita d’occhio. Questa spiaggia, per il leader del trio, è forse il posto più magico della Sardegna da lui conosciuta. L’immagine di copertina è stata scelta guardando per caso i lavori di collage vintage di Emanuele Triglia (amico e collega di Paolo). Tra i tanti realizzati, uno fece subito tornare in mente al chitarrista i luoghi isolati ed anche un po’ surreali creati dalle spiagge e dalle dune di Piscinas.

Classe 1992, Paolo Zou negli anni ha suonato con vari progetti e formazioni: Inna Cantina, Dumbo Station, Freak Show, Zotrio, Ials Big Band di Gianni Oddi, Maurizio Giammarco quintet ed altri. Con il quartetto nuJazz Dumbo Station ha la possibilità di accompagnare artisti come Dario Deidda, Javier Girotto, Luca Bulgarelli, Danno (Colle der fomento), Davide Shorty, Serena Brancale, Rancore, Rosario Giuliani, Roberto Gatto, Skyzoo (rapper di NY, con il quale registrano un album Jazz/Hip-hop originale). Costanti sono le collaborazioni con il mondo dell’Hip-Hop, che gli permettono un proficuo dialogo musicale con il il Jazz, suo mondo sonoro d’origine.

Classe 1993, Stefano Rossi si avvicina alla musica da autodidatta per poi intraprendere gli studi di basso elettrico presso il Saint Louis College of Music. Insieme al chitarrista Paolo Zou suona anche nel progetto Dumbo Station. Attualmente è il bassista della cantautrice Dolcenera. 

Alessio Baldelli è un batterista attivo da anni sulla scena romana e nazionale. Ha collaborato tra gli altri con artisti come Paolo Fresu, Gianni Oddi, Gegè Telesforo, Javier Girotto, Alfredo Paixao. Dal 2017 è anche docente di batteria presso il Saint Louis College of Music.

L’etichetta Dodicilune, fondata e guidata da Gabriele Rampino (direttore artistico) e Maurizio Bizzochetti (label manager) è attiva dal 1996 e dispone di un catalogo di oltre 250 produzioni di artisti italiani e stranieri. Distribuiti in Italia e all’estero da IRD in circa 400 punti vendita, i dischi Dodicilune possono essere acquistati anche online, ascolt ati e scaricati su una cinquantina tra le maggiori piattaforme del mondo grazie a Believe Digital.