Lunga vita al Blues italiano, ovvero i Superdownhome e i Boogie Bombers in partenza per Memphis.

(02 gennaio 2020)

Si sta avvicinando l’evento blues più importante su scala mondiale, ovvero la 36° edizione dell’International Blues Challenge organizzato dalla Blues Foundation che si terrà a Memphis – Tennessee dal 28 Gennaio al 1 Febbraio 2020.
La celeberrima Beale Street con i suoi tanti live club si riempirà di gente, colori e suoni ad ospitare artisti provenienti un po’ da tutto il mondo per accedere alla serata finale dell’Orpheum Theatre. 

A rappresentare l’Italia dopo due finali ricche di emozioni nel contesto di Delta Blues di Rovigo e del Pordenone Blues Festival, sono stati annunciati i nomi dei Superdownhome per la categoria solo/duo, e dei Boogie Bombers per la categoria band, che si confronteranno a viso aperto con il meglio dell’attuale panorama blues mondiale.

Le selezioni italiane sono state organizzate da una collaborazione che vedeva presenti oltre allo storico Delta Blues di Rovigo (co-ideatore dell’evento assieme a Rootway e Il Blues Magazine) anche la partecipazione del Pordenone Blues Festival, con l’obiettivo di promuovere il blues nostrano che ormai non ha nulla o quasi da invidiare a quello europeo o proveniente addirittura dagli Stati Uniti dove si respira la vera aria del blues.

Precedente Un tuffo nel repertorio classico con Carlo Aonzo Trio e il suo Mandolitaly Successivo Michael Stipe inaugura il 2020 con un nuovo singolo (ecologista)