Crea sito

Il ritorno in streaming di The Ed Sullivan Show

(15 giugno 2020)

E’ notizia di questi ultimi giorni che, a seguito di un accordo siglato tra UMe e SOFA Entertainment, intere performance di artisti che si sono esibiti al mitico The Ed Sullivan Show saranno rese disponibili alla visione, su tutte le principali piattaforme di streaming.

Per chi non sapesse di cosa si stia parlando, The Ed Sullivan Show, nome originale al momento del lancio “Toast of the Town”, fu uno show andato in onda sulla CBS dal 1948 al 1971. Ad oggi, i suoi archivi sono considerati tra i più incredibili ed eclettici della storia della televisione.
Ogni show di entertainment presente nei palinsesti americani affonda le proprie radici in questo incredibile capolavoro della televisione. Ad esempio, The Late Show with David Letterman che, fino al suo ultimo episodio del 20 maggio 2015, è stato trasmesso proprio dall’Ed Sullivan Theater, location inserita anche nel National Register of Historic Places.

Tra gli artisti ospitati da Ed Sullivan possiamo ricordare: Elvis Presley, The Supremes, The Beatles, The Rolling Stones, The Doors, Jackson 5, The Beach Boys. Persino Topo Gigio è stato ospite in questo incredibile show.
Nel caso dei Beatles, la presenza all’Ed Sullivan Show segnò proprio il loro debutto negli Stati Uniti.

Uno show che ha davvero segnato la storia della televisione e del costume americano e non solo. Imitato da molti nel corso del tempo, resta sicuramente uno show unico e innovativo.

Come è stato possibile avere oggi a disposizione tutte queste incredibili performance per intero?

Grazie all’accordo sopra menzionato. Nel 1990, infatti, Andrew Solt, produttore e regista, vincitore di un Emmy e di un Grammy, acquistò i diritti dell’intero catalogo di  The Ed Sullivan Show direttamente dalla figlia di Ed Sullivan, Elizabeth e suo marito Bob Precht. Solt non è solo un regista affermatosi grazie ai suoi documentari sulla storia del rock ’n’ roll, ma ha collaborato attivamente anche con Jacques Cousteau (ad esempio, sua è la produzione di “Cousteau Odyssey” 1977-’78). Inoltre, il suo bellissimo documentario di due ore sul fiume Mississippi, The Mississippi: Reluctant Ally, per il quale vinse un Emmy come “Oustanding Information Special”.

Questa incredibile collezione comprende 1.087 ore di registrazioni degli show, programmati dalla CBS tra il 1948 e 1971. All’interno sono presenti più di 10.000 performance dei più grandi artisti dell’era post bellica, tra cui tre show di Elvis del 1950, incluso l’ultimo, in cui lo stesso Elvis viene ripreso solo dal busto in su per evitare di mostrare il suo caratteristico movimento pelvico.

Nel 1988, Andrew Solt realizzò il film Imagine: John Lennon un film che documenta la vita di John Lennon, soprattutto nel periodo post Beatles e che raccoglie le informazioni di circa 240 ore di film e video mai visti prima, resi disponibili direttamente da Yoko Ono.

A questo punto, non resta altro da fare che tuffarsi in questo incredibile catalogo per assaporare un po’ il gusto di un grande show e di un grande entertainer. Ad oggi, si possono trovare le performance di The Beach Boys, The Temptations, Neil Diamond, The Supremes, The Jacksons 5 e Marvin Gaye. Per avere a disposizione l’intero catalogo ci vorranno circa tre anni.

Ecco un assaggio di ciò che è stato reso disponibile ad oggi. Enjoy!

The Beach Boys – Good Vibrations – 13/10/1968

The Supremes – You Can’t Hurry Love – 25/09/1966

The Jackson 5 – Stand – 14/12/1969