Il ritorno degli Overkind

(Luca Paoli – 26 maggio 2019)

Ottimo esordio per la giovane band veneta degli Overkind. Si formano nel 2016 dalle ceneri della prog metal band Fatal Destiny autrice dell’ottimo album Palindromia.
Riccardo Castelletti alla chitarra, Filippo Zamboni al basso, Nicoló Fracca alla batteria e da Andrea Zamboni alla voce ed al pianoforte.

Questa la formazione che rilascia Acheron, concept album che traghetta la Divina Commedia di Dante ai giorni nostri. I testi sono in inglese e presenti nel bel libretto interno. Le tracce, 12, sono suddivise in gironi (circle) come da copione in un concept che si rispetti.

Ottima la voce di Zamboni che sa adattarsi con originalità ai vari umori del disco. Assoluta protagonista dell’opera è la chitarra di Castelletti con riff precisi ed assoli di ottimo gusto e mai fuori dalle righe.
Gli stop and go sono frequenti ben gestiti da una sezione ritmica che corre come un treno quando le accelerazioni lo richiedono ma è anche precisa e misurata nelle ballate prendenti nel disco. L’album è uscito per la Andromeda Relix con distribuzione GT Music Distribution.

Un ottimo album consigliato a chi crede nel rock dal menù vario e senza etichette di genere.

Precedente Cris Mantello - Keep on Rollin' Successivo Davide e Sara - Facciamo l’amore non la guerra (vs. Beach Boys - Good Vibrations)