Crea sito

Il mondo dei poster musicali ha perso una delle sue stelle più brillanti, Wes Wilson.

(Maurizio Galli – 27 gennaio 2020)

Uno dei maggiori artisti di manifesti associati alla scena musicale psichedelica di San Francisco alla fine degli anni ’60, Wes Wilson, è morto venerdì (24 gennaio 2020) nella sua casa di Leann, Missouri, all’età di 82 anni.
Insieme ad Alton Kelley, Victor Moscoso, Rick Griffin e Stanley Mouse, Wilson ha disegnato molti dei poster e dei volantini commissionati dal promoter Bill Graham per i concerti messi in scena al Fillmore Auditorium di San Francisco e al Fillmore West. Wilson ha anche disegnato poster per i concerti del promoter Chet Helms presso la sala da ballo Avalon.

Robert Wesley Wilson, nato a Sacramento, aveva frequentato la San Francisco State University e lavorato presso la Contact Printing, una piccola agenzia di stampa in San Francisco. Wilson, intorno al 1966 ha inventato e diffuso un carattere “psichedelico” in cui le lettere sembravano in movimento o sul punto di sciogliersi.
Nella sua arte, ispirata al movimento Art Nouveau, lo stile delle lettere che utilizzava derivava dalle lettere viennesi secessioniste che aveva scoperto in un catalogo della mostra dell’Università della California. I colori invece venivano selezionati attraverso esperienze visive con l’LSD e grazie alla sua esperienza professionale come stampatore.

I poster disegnati da Wilson e dagli altri artisti nati per pubblicizzare gli spettacoli musicali in poco tempo sono diventati dei veri e propri oggetti di desiderio tra i fan del rock.
Nel tempo, i poster creati da Wilson e dagli altri artisti sono stati riconosciuti come vere e prprie opere d’arte, spesso esposti in musei (tra cui lo Smithsonian, il Metropolitan Museum of Art e il Museum of Modern Art di New York), gallerie e venduti a collezionisti per centinaia o addirittura migliaia di dollari.