Crea sito

Homunculus Res – “Andiamo in giro di notte e ci consumiamo nel fuoco”

(21 luglio 2020)

Esce il 24 Luglio per AMS “Andiamo in giro di notte e ci consumiamo nel fuoco”, quarto album dei palermitani degli Homunculus Res.

Progressive rock, Canterbury, jazz rock, questa la miscela sonora che ci propongo.

In girum imus nocte et consumimur igni – in italiano Andiamo in giro di notte e ci consumiamo nel fuoco – è un indovinello palindromo di un anonimo medievale ripreso da Guy Debord per descrivere metaforicamente la società dei consumi in cui siamo immersi oggi, in una forma esasperata e sempre più legata all’immagine. Andiamo in giro di notte e ci consumiamo nel fuoco è anche il titolo del quarto album degli Homunculus Res, l’originale formazione palermitana che si è ritagliata uno spazio più unico che raro nel panorama internazionale progressive.

Andiamo in giro di notte e ci consumiamo nel fuoco, primo album del gruppo per AMS Records, è più essenziale e diretto che in precedenza, in tutti i brani ci sono riferimenti più o meno espliciti a fuoco, luce, calore, elettricità, nonché numerose metafore, messaggi subliminali, presenze mistiche e oscure, e molti altri dettagli che rendono questo lavoro stratificato e complesso. La discografia degli Homunculus Res ha una forte componente simbolica, filosofica e psicologica: il primo album è stato dedicato al connubio terra/morte, il secondo ad acqua/malattia, il terzo ad aria/sogno e il quarto, questo nuovo capitolo a fuoco/consumismo. Gli Homunculus descrivono nascita, crescita, sviluppo, vizi e paure dell’homunculus: caricatura dell’uomo.

Tracklist
1. Lucciole per lanterne
2. Il carrozzone
3. Buco nero
4. Supermercato
5. La spia
6. La salamandra
7. In girum
8. La luccicanza
9. Tetraktys
10. Non dire no