Crea sito

Cristian Marin Trio – Shape

Lo scorso 11 dicembre è uscito “Shape”, il nuovo album di Cristian Marin Trio, costituito da sette brani originali e da uno standard di Charles Mingus.

“Shape” è un album attuale, contemporaneo perché ricco di contaminazioni che vanno dal jazz alla fusion, dal rock alla musica etnica e classica.

E non poteva essere altrimenti, considerando il background dei musicisti che compongono il trio.

Cristian Marin, chitarrista classico elettrico e acustico, ha iniziato a suonare la chitarra a dieci anni, avvicinandosi dapprima alla chitarra classica e successivamente alla musica moderna. Dopo aver sperimentato tutti i generi e gli stili (rock, blues, jazz, tecnica del fingerpicking ecc.), a sedici anni decide di iscriversi al Conservatorio Statale G. Nicolini di Piacenza, dove si diplomerà nel 2004.

Ha approfondito gli studi con importanti maestri e frequentato Masterclass internazionali.

Oggi lui stesso è un insegnante e può, inoltre, vantare un’intensa attività concertistica e diverse collaborazioni.

Il Cristian Marin Trio nasce nel 2016 da un’idea dello stesso Cristian Marin e dell’amico Massimiliano Varotto che da anni condividono esperienze artistiche e di insegnamento. “Libertà” e “Passione” sono alla base di questo progetto. A completare la formazione che vede Cristian Marin alla chitarra e Massimiliano Varotto alla batteria e percussioni, si aggiunge Francesca Morandi al contrabbasso elettrico.

I brani che compongono “Shape” alternano parti composte e scritte a momenti di improvvisazione ed interplay e ognuno di essi è “un mondo, una forma, un’atmosfera, un’emozione”.

“Roots – Asili Na Maisha” è dedicato alla natura, madre e forza primordiale.

“Hungarian Wind” è un omaggio al genio di Béla Bartók.

“Groove Added For Hot Mornings” è un viaggio visionario e psichedelico.

All’interno dell’album sono presenti due importanti collaborazioni: Andrea Andreoli al trombone nel brano “Groove Added for Hot Mornings” e Tarcisio Olgiati al sax in “Reincarnation of a Lovebird”, standard di Charles Mingus e unico brano non inedito dell’album.

L’album in copia fisica è disponibile in tutti i negozi di dischi del mondo e, in formato digitale, per download e streaming, su tutte le principali piattaforme (Amazon Music, Spotify, Apple Music ecc.).