Almanacco del 4 gennaio

Il 4 gennaio 1986 moriva il bassista e frontman dei Thin Lizzy Phil Lynott. Famosissimi per la canzone The Boys Are Back In Town i Thin Lizzy rimasero in classifica in Inghilterra per 62 settimane con il loro album del 1978 Live and Dangerous.

Il 4 gennaio 1967 i Doors pubblicavano il loro primo album omonimo. Considerato come uno dei migliori album di esordio in assoluto “The Doors”, che spazia dal blues al rock al jazz al R&B e al Pop, contiene tra le altre una versione più lunga del singolo Light My Fire, Break on Through e The End.

52 anni fa, il 4 gennaio 1970, Paul McCartney, George Harrison e Ringo Starr si ritrovarono senza John Lennon, che aveva oramai lasciato la band, agli Abbey Road Studios di Londra per terminare la registrazione della canzone Let It Be. Quella fu l’ultima volta che i Beatles incisero insieme come gruppo.

Il 4 gennaio 2011 dopo una lunga malattia si spegneva Gerry Rafferty. Membro degli Stealers Wheel, Rafferty divenne famoso in tutto il mondo con la sua hit del 1978 Baker Street.

Il 4 gennaio 1942 è nato a Doncaster il famoso chitarrista John McLaughlin. Pioniere della jazz fusion, la sua musica contiene elementi di rock, jazz, blues e musica indiana. Fondatore col batterista Billy Cobham della Mahavishnu Orchestrae vincitore di un Grammy, McLaughlin stato più volte premiato come Chitarrista dell’Anno e Chitarrista Jazz dell’Anno dalle riviste specializzate del settore.

Print Friendly, PDF & Email

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.