Saudagorìa, il nuovo album di Sara Romano

(Stefano Tognoni – 30 luglio 2019)

Palermitana, classe 1985, Sara Romano ha cominciato la sua attività di musicista nel 2006 ma solo nel 2013, dopo varie esperienze e progetti che hanno arricchito il suo background, ha optato per l’avventura solista. Da allora ha prodotto un EP, La Parte Migliore, ed un album, Ciricò, che le ha consentito di vincere il Premio Ciampi 2016, “miglior brano inedito”, con la stessa Ciricò.

Recentemente ha pubblicato Saudagorìa, composto da dieci tracce inedite, interamente a sua firma che confermano la sua crescita artistica a tutto tondo.
Saudagorìa è una scelta coraggiosa. Registrato in modo minimale, con l’apporto di pochi strumenti, ha la capacità di suonare semplice e diretto, ma al contempo di vestire, con un adeguato “abito”, liriche pregne di contenuti, scritte sia in italiano che in siciliano.

All’ottima riuscita del progetto hanno contribuito Marco Corrao e Michele Gazich, responsabili della produzione artistica e protagonisti anche con i loro strumenti. Michele Gazich, artista di livello internazionale, arricchisce con il suo violino o la sua viola, ogni brano, pur senza prevaricare la personalità dell’artista con cui di volta in volta collabora.  In Saudagorìa riescono a convivere e miscelarsi la cultura siciliana, il folk, il cantautorato italiano, e reminiscenze derivate dalla musica anglosassone. Un mix di mondi differenti che fungono da fertile terreno per la calda voce di Sara Romano. In un brano, La Strega, collabora con la sua pedal steel, Alex Valle, componente della band di Francesco De Gregori.

Saudagorìa è un album maturo, e valido sotto ogni punto di vista, ma necessita di un ascolto attento, magari accompagnandosi con la lettura delle liriche, contenute nell’esaustivo libretto, per meglio comprenderne ogni sfaccettatura.

Tracce
01 Nella neve
02 Saudagorìa
03 La strega
04 La genti
05 Cause
06 D.A.N.A.
07 Sotto i 35 gradi
08 Piccola
09 Malatempora
10 Unni Unni

Produzione artistica: Marco Corrao e Michele Gazich

Musicisti e ospiti:
Sara Romano: voce, chitarra acustica, chitarra elettrica baritono
Marco Corrao: chitarra elettrica, basso elettrico fuzzy ed effetti, coro
Michele Gazich: viola, violino, coro
Alex Valle: pedal steel in La strega
Valeria Graziani: coro in Unni Unni
Mimì Sterrantino: coro in Unni Unni

Anno di pubblicazione: 2019
Etichetta/distributore: Autoprodotto/IRD
Durata: 39.32
Brani migliori: Saudagorìa, La genti, Unni Unni

Precedente Tippy, il coniglietto hippy (vs My Generation - The Who) Successivo 5° EDIZIONE LEVICO TERME BLUES FESTIVAL