20° SUMMER JAMBOREE FESTIVAL

(Aldo Pedron – 10 agosto 2019)

Alla 20° Edizione del Summer Jamboree di Senigallia (An) nel grande giorno dell’Hawaiian Party on the Beach, uno degli avvenimenti più attesi dell’estate sono stati i leggendari Los Lobos, in esclusiva italiana.

Sul palco allestito in spiaggia ed in riva al mare, sul lungomare di ponente al 178, all’altezza dell’Acquapazza sono saliti lunedì 5 Agosto 2019 i Belli di Waikiki ed i Jolly Rockers di Roma con Greg & Max Paiella.

Alle 22.40 e per oltre un’ora i Los Lobos e a seguire special guests DJ Ringo ed il DJ Tropicana Joe arrivato direttamente da Austin, Texas.

Una lunga notte sulla spiaggia per Bailar La Bamba, dal tramonto fino a notte fonda, a piedi nudi sulla sabbia con Los Lobos e i Jolly Rockers, in una splendida ma caotica kermesse musicale.
The Jolly Rockers con tanto di fiati e tanta ironia, hanno proposto classici degli anni ’40 e ’50 (il tema dell’intero festival) con brani di Louis Prima, Louis Jordan, Dean Martin, i Coasters ma anche un omaggio ai Blues Brothers.

E se il ROCK’N’ROLL è uno stato d’animo allora certamente il Summer Jamboree rappresenta un pezzo importante dell’anima di Senigallia.  Svoltosi dal 31 Luglio all’11 Agosto 2019 in varie location della città con oltre 30 band e quasi in contemporanea numerose iniziative: simposi, meeting, auto d’epoca, costumi d’epoca, scuole di ballo ed una bellissima mostra fotografica immersiva tenutasi ed ancora in auge dal 14 Giugno al 29 Settembre 2019). Una mostra con la partecipazione di oltre 34 fotografi che illustrano e raccontano attraverso immagini i 20 anni del Summer Jamboreedove sono passati centinaia di artisti provenienti da tutto il mondo.
Un festival magistralmente condotto, diretto ed organizzato (mostra compresa) da due entusiasti, laici e ribelli e veri rockers, Angelo Di Liberto e Alessandro Piccinini.
La mostra è una esperienza esaltante con varie immagini suggestive e tanto di spettacolo olografico 3D di Burlesque.

Il Summer Jamboree ha un tema ricorrente svoltosi in maniera superlativa ed un motto: Rock ‘N’ Roll Is A State Of The Soul.

Le persone arrivano qui al festival e si dimenticano della loro provenienza, della loro età, del contesto perché qui si creano forti legami basati su quella fortissima convinzione e voglia esclusiva di solamente di divertirsi tutti insieme. Ad un certo punto ruota tutto intorno al ballo (swing e boogie) e la magia si avvera. 

Un festival ed un appuntamento impagabile ed imperdibile per tutti gli appassionati del rock primigenio, dello stile American Graffiti, ispirato anche al film Big Wednesday (Un mercoledì da leoni) di John Milius anche se per motivi organizzativi l’unica data disponibile per i Lupi (Los Lobos) è stata di lunedì e si è dovuto fare uno strappo alla regola. Un gruppo leggendario per un festival affermato e conosciuto ed il successo è assicurato.

Storie meravigliose che vanno in onda tutte le estati sulla costa marchigiana con miglia di persone, ricercatori del tempo perduto che celebrano i decenni, anni ’40 e ’50 al Summer Jamboree.

La spiaggia di velluto si è vestita ancora una volta da isola tropicale e musica straordinaria.

Precedente Buone vacanze a tutti dallo staff di Musicalmind. Ci si rivede da lunedì 19 agosto. Successivo La magia dei Los Lobos al 20th Summer Jamboree